Non Solo Classica: Verso il Romanticismo e oltre...
Domenica 28 Gennaio 2018 ore: 17.30
Non Solo Classica: Verso il Romanticismo e oltre...
Gabriele Paiato
Ingresso 6 euro con tessera arci
Gabriele Paiato - Pianoforte

Una serata dedicata al pianismo ottocentesco, da Schubert, a Brahms, a Rachmaninov passando per Chopin e Liszt.
Gabriele Paiato, giovane pianista di grande talento, ripercorre le tappe principali di un'evoluzione tecnico-stilistica che ha portato al modo odierno di suonare il pianoforte. Lascerà che lo strumento parli da sé nel raccontare la sua storia, avvalendosi di tutte le sfumature timbriche di cui dispone, per riuscire a colpire il cuore dell'ascoltatore e a toccarne le corde più intime.

-------------------------------------------------------------------------------------------------

Scripta Manent. La musica nella sua accezione “scritta”. La musica come linguaggio esprimente la cultura di un popolo passa anche attraverso la “messa su carta” e si stratifica col tempo in una vera e propria letteratura, con un suo alfabeto, le sue scuole e i suoi maestri.

In Occidente, questo modo di fare musica prende il nome musica “colta” o di “musica classica” e ha una tradizione lunghissima. Ma non vi lasciate ingannare dai nomi altisonanti, in realtà questi nomi servono solamente per distinguerla da quella improvvisata. E non significa necessariamente di difficile ascolto! Al contrario, questa è una musica che parla a tutti, basta saper ascoltare.

Qualche volta però è difficile ascoltarla dal vivo, dunque anche la facilità di fruizione viene meno, vuoi per i costi proibitivi, vuoi per il contesto in cui viene eseguita. Ma perché non si può ascoltare musica scritta, con la stessa facilità con cui si assiste ad una jam session jazz? Perché non esiste un palco dove artisti emergenti, in ensemble o da soli, possano provare il proprio repertorio davanti ad un pubblico, prima di portarlo in tournée? Perché non può esistere uno spazio dove nuovi talenti possano far ascoltare le loro ultime composizioni? Uno spazio dove si avvicendino artisti in erba e professionisti, un luogo di incontro per musicisti, appassionati o semplici curiosi? Uno spazio dove far conoscere ai più piccoli questo approccio?

Il Count Basie Jazz Club, che da sempre rende omaggio a quest’arte in tutte le sue forme, ha raccolto la sfida. Qui, dove l’improvvisazione è di casa, ha trovato spazio, a partire da Novembre 2017, una domenica al mese dalle 17:30 alle 19:30 una musica “cartacea” attentamente studiata, meditata, sofferta, ma non meno spontanea di quella di tutte le altre sere. Non Solo Classica è il titolo di questa rassegna di pomeriggi musicali che vedrà avvicendarsi sul palco piccole ensembles, o singoli artisti, per dare corpo ancora una volta, a tutto ciò che musici, compositori, visionari, hanno voluto e vogliono lasciare di scritto ai posteri.