Jimmy Smith Tribute
Venerdì 11 Gennaio 2019 ore: 22.00
Jimmy Smith Tribute
Organ Trio
Ingresso 10 euro con tessera arci
Alessandro Casaleggio - Chitarra, Voce
Alessandro Muda - Organo Hammond
Maurizio Borgia - Batteria

James Oscar "Jimmy" Smith, soprannominato The Incredible Jimmy Smith è stato un organista statunitense le cui esibizioni con l'organo elettrico Hammond B3 resero popolare questo strumento. Smith fu influenzato in egual misura sia dal gospel che dal blues. La sua prima apparizione di rilievo fu negli anni cinquanta, quando le sue canzoni divennero popolari nei jukebox. Negli anni sessanta e settanta fu di seminale importanza nella nascita dello stile jazzistico chiamato funk o soul jazz.
Mentre l'organo elettrico venne usato nel jazz da Fats Waller e Count Basie, il virtuosismo di Jimmy Smith nell'improvvisazione sull'Hammond aiutò a rendere popolare l'organo elettrofonico come uno strumento jazz e blues. Nelle ballad suonava le linee di basso con la pedaliera mentre per i tempi più veloci suonava la linea di walking bass nel manuale inferiore ed usava i pedali per enfatizzare l'attacco di alcune note (tapping), sicché ciò emulava l'attacco ed il suono di un contrabbasso. Quest'ultima tecnica è il vero marchio di fabbrica di Jimmy Smith, che ne fu ideatore e pioniere assoluto.

L'Organ Trio propone un concerto dedicato alla particolare sonorità dell'organo Hammond attraverso le varie atmosfere create nel tempo dai maestri dello strumento e in particolare riproponendo il percorso del grande Jimmy Smith. Il tutto interpretato in maniera personale dall'organista Alessandro Muda, ben coadiuvato nell'impresa dal chitarrista Alessandro Casaleggio e dal batterista Maurizio Borgia.